10 Maggio 2018  11:11

Gli etailer italiani non vanno all’estero

Aldo Cattaneo
Gli etailer italiani non vanno all’estero

Solo il 22% dei negozi digitali locali vende anche al di fuori del nostro Paese

Idealo, il portale internazionale per la comparazione prezzi online, presenta a Netcomm Forum 2018 un white paper sul tema del “cross border trade”, ossia la possibilità di vendere online anche all’estero. I dati della ricerca hanno evidenziato in particolar modo che in Italia solo il 22% degli e-shop vende anche al di fuori del proprio Paese. Dato preoccupante se si pensa che in Spagna e Francia gli e-shop che vendono all’estero sono il 50%, mentre nel Regno Unito e in Germania la quota è rispettivamente del 48% e del 46%. Significativo anche un altro dato, poco incoraggiante, messo in luce da idealo mostra come questa scarsa apertura dell’e-commerce italiano al resto d’Europa emerga anche dal fatto che solo l’8% dei negozi digitali in Italia presenti il proprio e-shop in una seconda lingua differente dall’Italiano. Non solo la ricerca ha anche messo in luce quanti e-shop italiani offrano la possibilità di pagare in una valuta differente dall’Euro e la risposta è “solo il 4%”.

Contenuti correlati : Idealo Netcomm ecommerce

EDITORIALISTI

Elena Reguzzoni TCE

ACCADDE OGGI