Artsana, nel 2023 le perdite salgono a 130 milioni

In calo il babycare mentre i ricavi di PRG Retail Group sono cresciuti da 726 a 765 milioni rispetto al 2022

Il mondo dei giocattoli della prima infanzia non sta passando un periodo molto florido, con i dati Circana che confermano il sorpasso della vendita di prodotti kidult rispetto a quelle dei prescolari. Senza contare il mercato globale sempre più in crisi con l’aumento di spese di trasporto e materie prime e il potere d’acquisto delle famiglie che si fa sempre più sottile. È in questo scenario che Artsana, il gruppo guidato dall’amministratore delegato Nicola Zotta (controllato per il 60% dal fondo InvestIndustrial di Andrea Bonomi attraverso la lussemburghese Baby Care International Development e per il 40% dalla famiglia Catelli) presente in oltre 20 Paesi con circa mille punti venta e 6 mila addetti, ha presentato sia il bilancio ordinario che consolidato del 2023.

Artsana Bilancio Consolidato 2023

“I ricavi nel 2023 sono diminuiti a 1,35 miliardi di euro rispetto al 2022 (erano 1,42 miliardi di euro). Una perdita dovuta anche al costo del personale (aumentato da 247 a 267 milioni), di ammortamenti e svalutazioni (da 98 a 116 milioni) e degli oneri finanziari (da 58 a 66,8 milioni). E anche se ebitda è progredito anno su anno (da 145 a 148 milioni), l’ebit è calato da 42a 26 milioni con una perdita che si è allargata da 14 a 130 milioni”, così come spiegato da Italia Oggi.

Artsana Bilancio Ordinario 2023

“Profondo rosso anche per quanto riguarda il bilancio ordinario con perdite quasi quadruplicate anno su anno passate da 37,3 milioni a 111,2 milioni, con il passivo imputato a nuovo per 40,8 milioni e il restante alla riserva)”, come indicato da Italia Oggi. “A livello di vendite Arsana nel baby care ha realizzato 592 milioni (in calo del 15% rispetto al 2022. Una perdita dovuta sia alle difficoltà incontrate sul mercato americano, sia per la vendita a Sodalis del 75% di The Good Vibes, proprietaria del weelness brand Groovi), che si sono sommati ai ricavi di Prénatal Retail Group (PRG), cresciuti invece da 726 a 765 milioni”.

Leggi qui l’articolo completo di Italia Oggi

© RIPRODUZIONE RISERVATA
In caso di citazione si prega di citare e linkare toystore.biz